Ecco come realizzare una simpaticissima scopa portadolcetti

Anche la Befana, dopo tutti questi anni, sente l’esigenza di migliorarsi per rendere più agevole la distribuzione di carbone e dolcetti vari in tutto il mondo. I vecchi sacchi sono diventati ormai troppo pesanti per la sua età. Come risolvere il problema? Semplice! basta dare un’occhiata al tutorial che abbiamo trovato oggi.

Con del materiale leggerissimo (e soprattutto economico), è possibile realizzare delle mini scope della Befana porta-caramelle. Se abbiamo a casa una scatola di cartone, bastano pochi altri oggettini per dare vita a delle piccole e simpatiche scope da distribuire ai più piccoli, siano essi figli, nipoti o conoscenti!

È un lavoretto simpatico che non richiede molto tempo e per il quale il costo è davvero minimo. In pratica dovremo acquistare solo le caramelle: tutti gli altri materiali (pochi) li troveremo da qualche parte in casa.

Certo, l’effetto non è quello della calza della Befana (per sua natura più “accogliente”), ma questa è sicuramente un’idea carina per sorprendere bambini ma anche adulti, quando meno se lo aspettano.

L’aspetto della scopa porta-caramelle è semplice ma simpatico, magari da arricchire con un’etichetta a tema da appendere con un filo di spago. Nel video tutorial vediamo passo per passo come realizzare queste bellissime scope che nascondono al loro interno una dolce sorpresa.

Osservando il video potremo renderci conto di quanto il procedimento sia semplice, dato che basterà ritagliare una porzione di cartone (precedentemente incisa con un taglierino), dunque piegarla e riempirla con un sacchetto di carta contenente le caramelle.

Non è detto però che la scopa debba essere necessariamente “mini”: con la stessa tecnica potremo realizzare perfino una scopa a grandezza naturale… magari per sostituire completamente la classica calza della Befana e sorprendere ancor di più i bambini.

LEGGI ANCHE:  Avete sbagliato acquisto e un cosmetico non vi piace? Usatelo così!

Dunque, sta a noi decidere la misura giusta… a seconda dei destinatari del nostro lavoro!

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...