Ri-generare il tuo elettrodomestico vuol dire eliminare gli sprechi! “video”

Una parte fondamentale della nostra vita familiare, sono proprio gli elettrodomestici, infatti sono proprio loro che vengono usati e consumati, tanto è vero che in ogni nucleo familiare c’è un ricambio continuo in cui i nuovi modelli sempre più aggiornati sostituiscono gli obsoleti. Frigoriferi, Televisori,  lavatrici, ma anche telefoni cellulari e computer, che nella maggior parte dei casi non vengono smaltiti nel modo appropriato. Anzi, il più delle volte volte non vengono neanche buttati, ma restano a marcire in casa, buttati in cantina o in una soffitta, un  fenomeno che gli anglosassoni chiamano e-waste.

Eppure, se tutta questa immondizia elettronica, che nel nostro pianeta ammonta a circa 50 milioni di tonnellate, potesse essere recuperata si risparmierebbero più 52 miliardi di dollari, cosa che però purtroppo avviene molto raramente e In particolar modo nel nostro bel Paese, in cui solo un elettrodomestico su cinque viene correttamente smaltito. Tutti gli altri, che ammontano a più del 60%, vengono invece buttati in discariche abusive o esportati illegalmente in paesi in via di sviluppo.

Come ridurre questo enorme spreco? È questo che si sono chiesti a Torino, per il progetto Ri-generation, partito grazie all’Astelav e a Serving, il servizio missionario giovani. La loro idea è proprio quella di dare nuova vita agli elettrodomestici da rottamare.

Ricorda che Il riciclo è la parola magica che dà un grosso aiuto per risolvere i nostri problemi ambientali ed è una pratica che si può fare tutti i giorni, sia nella nostra casa, in autobus o anche a lavoro, ed è quindi molto importante per risolvere in buona parte il problema ambientale. Un altro risultato molto importante sarà nella riduzione dell’abbattimento dei nostri alberi, infatti l’ingrediente principale per la sua produzione è proprio la cellulosa, e questa proviene dagli alberi, per produrre la carta, gli alberi devono essere tagliati, il che contribuisce a questo fenomeno chiamato deforestazione e non è necessario parlarvi delle conseguenze per il pianeta per questa attività , dal momento che gli alberi funzionano come polmoni del pianeta, assorbendo il biossido di carbonio, convertendolo in ossigeno.

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...