Sapevate che il cetriolo è tossico per alcuni insetti fastidiosi? Ecco come usarlo

In natura le formiche sono animali utili, non vi è dubbio, ma in casa sono decisamente fuori luogo. Se questi piccoli insetti hanno invaso le mura domestiche abbiamo la possibilità di usare dei metodi naturali per liberarcene, senza ricorrere ai prodotti chimici.

Limone

Il succo di limone è uno dei metodi più efficaci per spaventare le formiche. Il suo odore pungente infastidisce a tal punto i loro sensi da non permettere loro di interagire con i propri simili. Spremiamo un po’ di succo di limone fresco su un panno e passiamolo nelle aree solitamente invase da formiche.

Cetriolo

a33cc12feb9e4cc860f6f671df81cd23-800x418

Il cetriolo non è tra gli ortaggi più graditi dagli esseri umani… figuriamoci dalle formiche! Non solo l’odore tende ad allontanarle, per di più la loro buccia contiene una sostanza che può essere tossica per gli insetti. Tagliamo un paio di pezzi e poggiamoli su un piatto a terra per tenerle lontane.

Olio essenziale

Anche l’olio essenziale trova la sua utilità nel forte odore. Oli essenziali come quelli dell’alloro, dei chiodi di garofano o del tea tree sono eccellenti a tale scopo. Scegliamo una fragranza a noi gradevole e mettiamone qualche goccia – magari diluito in un po’ d’acqua – sulla zona colpita.

Cannella

Anche la cannella emette un odore poco gradito alle formiche. Spargiamo della polvere di cannella oppure strofiniamo dell’olio essenziale con un batuffolo di cotone. In alternativa possiamo creare una soluzione con due cucchiai di cannella in polvere e qualche chiodo di garofano diluito in un litro d’acqua e versato all’interno di un flacone spray.

Bicarbonato di sodio e zucchero a velo

Il bicarbonato e lo zucchero rappresentano sostanze nocive per le formiche. Anche questa volta possiamo spargere queste polveri nella zona interessata o diluirle in acqua per spruzzarle con l’aiuto di un flacone spray.

LEGGI ANCHE:  Arredare la camera da letto in stile shabby chic: Lo stile perfetto per chi ama riciclare

Farina di mais

Una polvere altrettanto efficace è la farina di mais. Quest’ultima, se ingerita, interrompe il processo digestivo delle formiche. Cerchiamo però di usare i metodi meno drastici segnalati prima.

Aceto

Il forte odore dell’aceto può piacere o non piacere all’uomo, ma la repulsione da parte delle formiche è cosa certa. Possiamo versare un po’ di aceto direttamente sulle superfici interessate e distribuirlo con un panno umido.

Piante aromatiche

Restando in tema di odori forti, altro aroma a loro sgradito è quello emesso dalle piante aromatiche. Per prevenire il loro arrivo può essere utile tenere in vari punti della casa o in giardino delle piante aromatiche come basilico, timo e menta.

Borotalco

Il borotalco è un’altra polvere odiata dai piccoli insetti. A quanto pare, se entrano in contatto con questa sostanza rischiano di disidratarsi e morire. Anche questa volta, a meno che non sia una situazione degenerata, preferiamo i metodi per tenerle lontane.

Gesso

Infine il gesso, che rappresenta un ostacolo difficile da superare. Applichiamo una linea di gesso nelle zone in cui pensiamo arrivino le formiche. È come chiudere la porta.

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...