Scarti delle verdure? Ecco come riciclarle anche in maniera creativa!!!

Abbiamo la cattiva abitudine di gettare via tutti gli scarti di frutta e verdura. Ciò avviene perché gran parte delle volte non conosciamo i benefici e gli usi alternativi delle bucce, che peraltro sono spesso depositarie di gran parte delle sostanze più utili al nostro organismo! La prossima volta che sbucciamo una cipolla, invece di mirare al secchio dell’organico mettiamo da parte la sua buccia… per utilizzarla in seguito.

Colorare le uova di Pasqua

Anche se la Pasqua è ancora lontana, possiamo organizzarci già da adesso con la colorazione delle uova sode raccogliendo e conservando le bucce di cipolla. Colorare le uova sarà facilissimo: avvolgiamo le bucce e le uova in un foglio di carta alluminio e immergiamole nell’acqua per cuocere come di solito.

Zuppa piccante

Dopo averla lavata, aggiungiamo della buccia di cipolla alla nostra zuppa in fase di cottura per ottenere una pietanza dall’aroma e dal sapore forte. Un’altra idea è quella di utilizzare le bucce per preparare dei dadi da aggiungere alla zuppa e ad altri piatti.

Igienizzante

La buccia di cipolla è ottima contro funghi, parassiti e germi di varia natura. Aggiungiamo 100 grammi di bucce ad un litro di acqua, tappiamo ermeticamente in un barattolo e lasciamo riposare per sette giorni. In seguito può essere utilizzato diluendo questa soluzione con dieci parti di acqua.

Contro i crampi notturni

Un rimedio naturale contro i campi alle gambe è il decotto di bucce di cipolla. Facciamo bollire per circa un quarto d’ora due manciate di bucce in acqua a fuoco lento. In seguito filtriamo l’acqua per liberarla dalle bucce (le sostanze saranno ormai state prelevate) e beviamone una tazza prima di andare a dormire. Dopo alcuni giorni i crampi non dovrebbero più presentarsi.

LEGGI ANCHE:  La maschera per il viso a base di amido di mais che ha un effetto quasi botox

Colorazione capelli

La buccia di cipolla rende possibile perfino la colorazione naturale dei capelli in tonalità rame. Versiamo quattro manciate di buccia all’interno di una pentola con acqua e lasciamo bollire per diversi minuti. Usiamo questa soluzione per sciacquare i capelli dopo il normale shampoo, lasciando agire per alcuni minuti prima di risciacquare ulteriormente.

Pane

Il piccante delle bucce di cipolla può essere utilizzato anche in cucina per le preparazioni culinarie. Ad esempio, possiamo tritare delle bucce ed aggiungerle all’impasto del pane per ottenere un prodotto dall’aroma forte e piccante.

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...