Ecco come scegliere un paio di jeans perfetti in base al proprio fisico

Non sapete cosa indossare? Nel dubbio, sono sempre i jeans. Questi pantaloni di origine americana possono adattarsi alle occasioni più disparate, grazie alla vasta scelta di stili, colori e modelli disponibili sul mercato. La cosa importante è che calzino bene, nascondendo i punti più “deboli” e mettendo in evidenza le parte migliori. Di seguito alcuni consigli per scegliere i jeans più adatti al nostro corpo.

Nella figura qui sotto distinguiamo i tipi di corpo che prenderemo in considerazione per la scelta dei jeans: rettangolo, cerchio, triangolo capovolto, clessidra e triangolo. Nelle successive immagini e nei paragrafi useremo tali figure per associare il tipo di corpo al modello di jeans.

Jeans skinny

I jeans skinny, ossia la versione più attillata che possa esserci di questo indumento, accentuano i fianchi e allungano le gambe. Allo stesso tempo, però, mettono in evidenza anche tutto il resto! Sono quindi adatti a chi ha le giuste proporzioni tra fianchi e gambe: rettangolo, clessidra, triangolo.

Jeans a gamba dritta classico

I jeans a gamba dritta nascondono il peso in eccesso e non mettono in evidenza i punti in cui il grasso tende ad accumularsi. Sono adatti a tutte le tipologie di corpo, tranne che al rettangolo.

Jeans boyfriend

I jeans boyfriend, noti anche come jeans loose, celano i fianchi troppo snelli, risaltano la vita e nascondono le gambe piene. Per contro nascondono il sedere e “tagliano” l’altezza, dunque sono adatti a: clessidra, triangolo capovolto, rettangolo.

Jeans a vita alta

I jeans a vita sono anche i più classici, caduti un po’ in disuso tra le nuove generazioni prima di risalire nei trend. Questo modello di jeans fa apparire più alti, nasconde la vita troppo piena, anche se accorciano la parte superiore del corpo. Sono adatti a: rettangolo, clessidra e cerchio.

Jeans a vita media

I jeans a vita media sono a metà tra i jeans precedenti e quelli a vita bassa. Sono ideali per nascondere i cuscinetti nella zona pelvica. Sono adatti a: triangolo, cerchio, clessidra.

LEGGI ANCHE:  Ecco come costruire un orto verticale se non hai spazio nel tuo giardino

Jeans a vita bassa

I jeans a vita bassa mettono in risalto gli addominali, mettono in risalto il girovita ed allungano la parte superiore del corpo. Sono adatti a: triangolo capovolto, rettangolo e clessidra.

Jeans leg cut

I jeans leg cut servono a mettere in risalto il girovita e far apparire i fianchi più rotondi, per questo motivo sono sconsigliati alle persone in sovrappeso. Sono adatti a: triangolo capovolto, clessidra, rettangolo.

Jeans gamba dritta

Quest’altra versione dei jeans a gamba dritta nascondono i polpacci pieni e in generale i difetti delle gambe. Non sono consigliati alle persone magre. Sono invece adatti a tutte le figure, tranne che al triangolo.

Jeans a zampa di elefante

I jeans a zampa di elefante fanno apparire spalle e zona toracica di dimensioni più ridotte, ma non sono raccomandati alle ragazze basse. Sono adatti a: triangolo capovolto, cerchio, clessidra.

Jeans a gamba larga

I jeans a gamba larga sono un’ottima scelta per le donne curvy, dal momento che coprono la pienezza di gambe, cosce e fianchi. Sono adatti a: cerchio, triangolo capovolto, clessidra.

Jeans classici

I jeans classici contribuiscono a conferire le giuste proporzioni del corpo. Sono adatti a: triangolo, triangolo capovolto.

Jeans boot cut

I jeans boot cut sono una versione meno accentuata dei jeans a zampa d’elefante. Restringono i fianchi e allungano le gambe. Sono adatti a tutte le figure, escluso rettangolo.

Jeans a tre quarti

Questo tipo di jeans serve a mettere in risalto la bellezza delle caviglie. Sono adatti a: rettangolo, clessidra.

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...