Tarli: ecco i 5 rimedi naturali per combatterli e proteggere i vostri mobili

Se avete mai avuto a che fare con i tarli, sapete fin troppo bene quanti danni siano in grado di creare ai mobili più pregiati della casa. Tali parassiti, infatti impazziscono per il legno di buona qualità, e i mobili di casa sono un’ottima fonte di questo materiale.

Non è facile adocchiare i tarli, in compenso le conseguenze della loro azione si fanno notare subito. Innanzitutto devono insospettirci i rumori notturni provenienti dai mobili in legno. In tal caso, andiamo a dare un’occhiata più approfondita: se notiamo dei piccolissimi fori perfettamente circolari nel mobile, allora non c’è più alcun dubbio. Siamo infestati dai tarli.

Dobbiamo partire subito con un trattamento anti-tarli. Esistono sul mercato dei prodotti specifici, la buona notizia è che ci sono anche tanti rimedi naturali ugualmente efficaci. Vediamo quali sono.

Lavanda

Il suo gradevole profumo che ritroviamo spesso nei prodotti per la casa e negli stessi deodoranti diventa il nemico numero uno dei tarli, una puzza insopportabile.

Prepariamo una soluzione con:

1 litro di acqua
250ml di aceto bianco
2 cucchiai di lavanda

Lasciamo macerare per un’intera notte in modo che il liquido si impregni completamente degli odori. Il giorno seguente bagneremo una spugna e la strofineremo sui mobili infestati.

La lavanda può essere usata anche nella prevenzione. Acquistiamo o prepariamo delle saponette all’olio essenziale di lavanda e riponiamole negli armadi e nei mobili.

Agrumi

Ancora una volta i tarli dimostrano di non apprezzare uno degli aromi più gradevole in assoluto, quello degli agrumi e in particolare quello dell’arancia.

Per disinfestare i mobili dai tarli procuriamoci dell’olio essenziale di arancio e versiamone qualche goccia su un panno, che passeremo direttamente sul mobile.

LEGGI ANCHE:  Dovrebbe essere in ogni casa!

Per quanto riguarda la prevenzione, un’ottima idea è quella di tagliare delle scorze di arancia e metterle ad essiccare al sole. Quando saranno secche chiudiamole all’interno di un sacchetto traspirante, che conserveremo in armadi e altri mobili in legno. Oltre a dare un’ottima profanazione proteggere il nostro arredo.

Chiodi di garofano

Con i chiodi di garofano non sarà necessario preparare soluzioni e mix vari, perché sarà sufficiente cospargere una buona quantità nei mobili infestati, magari all’interno di sacchetti che permettano al loro aroma di fuoriuscire.

Vodka e cedro

Questa è una soluzione molto interessante, grazie alla quale annienteremo completamente i tarli. Uniamo infatti il “disgustoso” odore del cedro alla forza emessa dall’alcool, in questo caso vodka.

Prepariamo una soluzione con:

10ml di olio di cedro
10ml di vodka
5ml di acqua

Bagniamo un batuffolo di cotone e passiamolo sui mobili infestati.

Cannella e alloro

Risultati immagini per Tarli: 5 rimedi naturali per combatterli e proteggere i vostri mobili

A confermare ulteriormente il cattivo gusto dei tarli ci sono la cannella e l’alloro, un’erba e una spezia comunemente usate in cucina e in pasticceria proprio per rendere cibi e dolci più profumati.

Ancora una volta basterà chiudere in un sacchetto traspirante questi due ingredienti e riporli negli armadi.

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...