Trucchi di ladri d’auto: ATTENTI AL TRUCCO DELLA BOTTIGLIA.

Mentre nel nord Europa e nelle maggiori capitali europee si fa di tutto per promuovere l’uso dei mezzi pubblici e del cosiddetto bike sharing, in Italia l’automobile rimane il mezzo preferito per muoversi in città e in periferia. Non è un caso che i furti d’auto siano piuttosto frequenti… se non c’è misura di sicurezza che tenga!

Scatole nere, antifurti e videocamere distribuite in tutte le strade della città contribuiscono sicuramente alla diminuzione di questi eventi criminali.

La fantasia dei ladri d’auto però sembra oltrepassare qualsiasi ostacolo. In questo caso non resta altro da fare che scoprire alcuni dei trucchi utilizzati dai malviventi, naturalmente con lo scopo di prevenire!

Trovare una moneta a terra, anche se di poco conto, ci rende inspiegabilmente felici. Trovarne una infilata nella maniglia dell’auto dovrebbe invece farci preoccupare: con questa tecnica i ladri riescono a non far chiudere le porte.

Sentendo normalmente lo scatto della chiusura, il proprietario si allontana tranquillo e i ladri avranno la possibilità di entrare in azione in qualunque momento, senza alcun ostacolo.

Anche le bottiglie di plastica dovrebbero essere temute, soprattutto quelle infilate nelle ruote. I malintenzionati incastreranno la bottiglia tra la carrozzeria e lo pneumatico, così quando il proprietario inizia a muoversi sentirà un rumore tale da suscitare spavento. Scendendo dall’auto in fretta per controllare cosa sia successo (magari lasciando le chiavi vicino) si lascia letteralmente la strada libera ai ladri.

In questo caso, in presenza del proprietario nei pressi dell’auto, il furto potrebbe non riguardare direttamente il veicolo, bensì quello che c’è dentro. Come accennato prima, il timore di aver fatto danni fa scendere di colpo dall’auto senza tenere conto di borsa o portafogli al suo interno. Basta un solo secondo per vederli sparire magicamente.

LEGGI ANCHE:  Il nostro modo di abbracciare rivela profondi aspetti psicologici. Ecco quali.

Queste tecniche vengono di solito messe in pratica al lato del passeggero. Se il guidatore è da solo non potrà mai accorgersi delle anomali che si trovano al lato opposto. Da oggi, forse, dovremo dare sempre un’occhiata!

 

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...