Un affascinante studio scientifico afferma che tutti gli esseri umani hanno gli occhi marroni …

Gli occhi sono un tratto unico nel viso di una persona, capaci di parlare senza usare parole, di sorridere pur non avendo labbra, di comunicare tristezza anche senza lacrime. Per quanto riguarda il lato estetico di questo importante organismo del corpo umano, sappiamo che gli occhi possono assumere solo determinati colori: castano, verde, azzurro… ma se così non fosse?

brown-518324_640

Vi è mai capitato di avere difficoltà a definire il colore degli occhi di una persona? Questo perché, nonostante l’apparente verde o azzurro, sembrerebbe che l’iride è in realtà sempre marrone.

È quanto sostenuto da un recente studio, il quale attribuisce la responsabilità della falsa colorazione ad un pigmento di melanina (che si trova anche nei capelli e nella pelle).

Secondo il dottor Gary Heiting, oculista e redattore del sito All About Vision, «ognuno ha della melanina all’interno del proprio iride, benché esistano diversi tipi di pigmento, le cellule che la compongono sono sempre dello stesso colore, tuttavia la melanina ha la capacità di assorbire diverse quantità di luce».

In altre parole, quelli che a noi appaiono come azzurro e verde, è in realtà un castano che – a seconda della quantità di luce che filtra – dà l’impressione di uno o dell’altro colore. Ecco spiegato perché talvolta risulta difficile definire il colore degli occhi di una persona, essendo la percezione di questo variabile

Il dr. Heiting spiega così il fenomeno:

«Si tratta di una interazione tra la quantità di melanina e la struttura dell’iride, quest’ultima molto complessa, tanto da poter essere paragonata ad un’impronta digitale».

Gli occhi azzurri (o almeno quelli che appaiono tali) hanno una minore quantià di pigmento. Appena nati, gli occhi dei bambini appaiono di questo colore perché la melanina deve ancora formarsi completamente.

LEGGI ANCHE:  Da F1 A F12: Ecco Alcuni Tasti Salva-tempo Che Tutti Dovrebbero Imparare!

A quanto pare, tale circostanza è dovuta all’evoluzione nel corso della storia, o meglio alla migrazione dei nostri antenati nelle zone più fredde della terra. La melanina è infatti un sistema per proteggere l’uomo dalle temperature che lo circondano. Più alto è il livello di melatonina, più resistente sarà l’organismo alle alte temperatura. Basti pensare alla netta differenza tra le popolazioni africane e a quelle che invece vivono, ad esempio, nei paesi scandinavi.

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...