Redazione Contatti Impostazioni Privacy

Vestiti che si restringono in lavatrice: ecco il rimedio infallibile!

vestiti che si restringono

Vestiti che si restringono in lavatrice: trucchi infallibili per rimediare.

Sarà capitato a anche a voi. No, non di avere una musica in testa, come cantava la Mina d’antan, ma di aver rovinato i vestiti perché avete adoperato male la lavatrice o l’asciugatrice.

 

Niente paura. Ci sono dei trucchi coi quali in una certa misura si può rimediare al danno, anche se dipende dal tessuto.

Certo che restringere i capi non è che sia così complicato: basta semplicemente non fare attenzione alle diciture e alle immagini sulle etichette.

Capita così di lavare alle temperature sbagliate o di mettere in asciugatrice dei vestiti che non dovrebbero andarci.

Ma una volta che il guaio l’abbiamo combinato, c’è modo di porvi rimedio? La risposta è sì e qui sotto vi spieghiamo alcuni dei trucchi che si possono adoperare.

Vestiti che si restringono in lavatrice: trucchi infallibili per rimediare

Come si diceva, molto dipende dal materiale di cui sono tessuti i vestiti. Tra lana, cotone, seta e lino la differenza nei risultati può essere parecchia.

Cotone, seta e lino

Sono molto facili da restringere per sbaglio. Ma è anche abbastanza semplice far tornare questi capi alle misure originali.

Il trucco è riempire una bacinella con acqua tiepida e versarci qualche cucchiaio di shampoo per bambini. Dopodiché si si immerge il capo e lo si lascia ammollo per una trentina di minuti. Poi si risciacqua. Infine il vestito va steso sopra un asciugamano e arrotolato quando è ancora umido.

Alla fine bisogna stendere e fissare il capo per i bordi o usare degli oggetti piuttosto pesanti per stirare il tessuto durante l’asciugatura.

Lana e cashmere

Anche in questo caso bisogna prendere una bacinella con dell’acqua tiepida alla quale avrete aggiunto un paio di cucchiai di aceto. Il capo va lasciato in questo ammollo per una mezzora, stirandolo leggermente ogni tanto mentre è ancora immerso.

Passata la mezzora, il vestito va strizzato per bene e poi riempito con degli asciugamani che aiuteranno a restituirlo alla sua forma originale durante l’asciugatura. Una volta umido si deve poi stendere ad asciugare come al solito.

Se l’operazione salvataggio non dovesse andare a buon fine, si può sempre recuperare il capo per fare del feltro o della lana cotta fatta in casa.

Denim

Restringere il tessuto di cui sono fatti i jeans è quasi impossibile. Solo che al giorno d’oggi il denim è per lo più mischiato a fibre tipo poliestere o elastan, il che lo rende più soggetto al restringimento durante il lavaggio.

Per far tornare i tuoi jeans alla misura normale, il modo c’è, anche se non è esattamente comodo e pratico: basta indossarli e poi mettersi a mollo nella vasca da bagno riempita di acqua tiepida.

Ma lo stesso risultato si può anche ottenere adagiando i pantaloni in denim sul pavimento o su una superficie sufficientemente grande, assicurandosi che le gambe siano ben separate.

Poi si riempie un flacone spray con acqua tiepida e la si spruzza sui jeans. Una volta umidi, con le mani si allungano le fibre in modo da allentare il tessuto, dopodiché i pantaloni si stendono ad asciugare all’aria.


Potrebbe interessarti anche...