15 errori assolutamente da evitare per mantenere i tuoi capelli sani

Avere capelli sani e in ordine è una delle priorità di tutte le donne, anche se spesso diventa molto difficile raggiungere l’obiettivo. Ciò è dovuto ad alcuni comuni errori nel trattamento dei capelli: vediamo quali sono.

Scelta dello shampoo

shampoo

Non tutti gli shampoo sono uguali, così come varie sono le tipologie di capelli. Nella scelta dello shampoo dobbiamo sempre tener conto del tipo di capello, perché un prodotto non adatto può perfino peggiorare la situazione.

Frequenza shampoo

Lavarsi i capelli troppo… o troppo poco è uno degli errori più comuni. La frequenza deve essere determinata a seconda del tipo di capelli: se abbiamo capelli grassi è necessario uno shampoo ogni due giorni.

Applicazione shampoo

Prima di iniziare a lavare i capelli è necessario pettinarsi. La quantità di shampoo dipende dalla lunghezza del capello: abusarne crea un effetto inverso, dunque impariamo ad usare la quantità minima necessaria.

Nutrizione del capello

I capelli perdono umidità molto rapidamente, per questo è necessario utilizzare balsamo e maschera adatti ai nostri capelli. Il balsamo si applica dopo aver usato lo shampoo o contemporaneamente ad esso, ma bisogna evitare di applicarlo sul cuoio capelluto.

Acqua calda

Molte persone commettono il grave errore di lavare i capelli con acqua molto calda, talvolta bollente. L’acqua tiepida è l’ideale, dato che favorisce lo scioglimento del grasso accumulato sui capelli e l’eliminazione dello sporco.

Asciugamano

Dopo aver lavato i capelli è uso comune utilizzare un asciugamano per asciugare l’acqua in eccesso. Il materiale dell’asciugamano influisce negativamente sul capello, quindi meglio utilizzare un indumento in cotone.

Spazzolare

Spazzolarsi e pettinarsi in modo aggressivo rende i capelli fragili. Inoltre è sbagliato pettinarsi subito dopo lo shampoo: è importante asciugarli prima e preferire una spazzola con denti larghi. Partiamo dalle punte e saliamo man mano.

Piastra e asciugacapelli

Piastre, asciugacapelli e qualsiasi altro strumento che metta il capello a stretto contatto con il calore può rappresentare uno dei maggiori problemi per la loro salute, dato che vanno ad eliminare completamente il liquido al loro interno. La piastra deve essere utilizzata poco e la temperatura dell’asciugacapelli deve essere media.

LEGGI ANCHE:  Mai più cimici tra le lenzuola: ecco il rimedio efficace!

Uso scorretto dell’asciugacapelli

© Andriy Goncharenko/www.shutterstock.com © (с) Alliance/shutterstock.com

Innanzitutto dobbiamo iniziare ad asciugare i capelli con un asciugamano in cotone (o una maglietta che magari non utilizziamo più). Nel momento dell’asciugatura vera e propria utilizziamo il diffusore, partendo dalle radici verso le punte.

Alimentazione

Ebbene sì, anche l’alimentazione incide sulla salute e sull’aspetto dei nostri capelli. Assicuriamoci di assumere abbastanza vitamine e minerali; anche le proteine di origine animale sono necessarie per mantenere un capello sano. Altro elemento importante è il zinco: non dimentichiamo di mangiare uova, avena e crostacei.

Cappello

Anche il sole può essere fatale per la salute dei nostri capelli. Assicuriamoci di avere un cappello da indossare nei giorni particolarmente caldi, quando il sole si fa sentire forte sulla pelle.

Non pulire la spazzola

Abbiamo visto quanto sia importante la frequenza dello shampoo, ma non meno necessaria è la pulizia della spazzola o del pettine. Inoltre cambiamo questi strumenti regolarmente.

Tagliare le punte

Anche se vogliamo capelli lunghi è necessario spuntarli almeno una volta ogni due mesi.

Dormire con i capelli sciolti

Anche questo è un errore molto comune. Dormire con i capelli sciolti può rovinare tutto anche a shampoo appena fatto: prima di andare a letto facciamo una treccia.

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...