4 alimenti essenziali per il benessere del cervello

4 alimenti essenziali per il benessere del cervello.

Sono ormai innumerevoli gli studi che attribuiscono proprietà benefiche essenziali ai cibi che mangiamo tutti i giorni. Si può dire in effetti che insieme a un costante e moderato esercizio fisico una sana alimentazione sia alla base del benessere e della salute.

Ecco perché è importante sapere quali sono gli alimenti che contengono le sostanze di cui abbiamo più bisogno.

Qui di seguito te ne illustriamo quattro che sono indicatissimi, in particolare, per la salute del nostro cervello.

4 alimenti essenziali per il benessere del cervello

L’uovo e la colina (no, non gallina…). La colina è una sostanza che ha un ruolo chiave nel metabolismo umano e che va dalla struttura cellulare fino alla sintesi dei neurotrasmettitori. Si pensa che una carenza di colina possa avere un ruolo in alcune malattie del fegato, nella aterosclerosi e in alcuni disordini neurologici.

Uno degli alimenti che contiene più colina è l’uovo, il tuorlo soprattutto. Mangiarne due o tre volte la settimana ci dà modo proteggere la salute del cervello. Non solo, le uova contengono anche vitamina B12, che anch’essa svolge un ruolo protettivo del sistema nervoso.

Il vino. Bevuto con criterio e moderazione (non più di due bicchieri al giorno), anche il vino aiuta anche a proteggere il cervello. Contiene infatti antiossidanti, favorisce la memoria e protegge i neuroni l’ippocampo, che è un’area del cervello importante per l’apprendimento e i ricordi.

I frutti di bosco. Sappiamo bene ormai che sono un vero e proprio concentrato di antiossidanti e di altri nutrienti. Tutte sostanze che proteggono il cervello e possono farci vivere più a lungo. Se ne dovrebbero mangiare tutti i giorni.

LEGGI ANCHE:  Raffreddore: Ecco i migliori rimedi naturali semplici ed efficaci

Il miele. Si può usare al posto dello zucchero, ovviamente, e può dare una mano a tenere alla larga le infiammazioni del cervello, che a loro volta possono provocare un invecchiamento precoce.

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...