5 integratori naturali per rafforzare le difese immunitarie

5 integratori naturali per rafforzare le difese immunitarie.

Un buon funzionamento del sistema immunitario è essenziale per il mantenimento della salute. Ci sono casi, però, in cui le nostre difese si trovano assediate e non riescono a reagire con efficacia.

Questo può dipendere da svariati fattori: stress, stanchezza, ma in certi casi anche vere e proprie malattie.

Ora, se il nostro sistema immunitario viene a trovarsi in difficoltà per cause diverse da una malattie, può essere una buona idea rinvigorirlo con degli integratori.

Naturalmente questi si possono anche prendere in funzione preventiva, per impedire che il sistema immunitario possa abbassare la guardia.

Un’avvertenza doverosa, però: mai prendere integratori di propria iniziativa. Chiedi sempre al tuo medico di fiducia. Lui saprà indicarti se e quali prodotti usare e soprattutto ti dirà per quanto tempo farlo.

Ad ogni modo, qui ti diamo cinque suggerimenti, cinque idee su altrettanti prodotti naturali che possono fare al caso tuo.

Sono piante e erbe officinali che puoi usare per migliorare e sostenere le naturali difese dell’organismo.

5 integratori naturali per rafforzare le difese immunitarie

L’echinacea

In genere è considerata la pianta immunostimolante per eccellenza. Non a caso, estratti di echinacea sono presenti in un vastissimo numero di integratori alimentari.

L’efficacia immunostimolante dell’echinacea viene attribuita all’azione delle glicoproteine e dei polisaccaridi che contiene. Sembra però che questa pianta possegga anche un’ottima efficacia antinfiammatoria. E naturalmente non vanno dimenticate le sue qualità di antiossidante naturale, ma anche antimicrobiche e antifungine. Può anche essere utile per ridurre la durata del comune raffreddore.

L’uncaria

L’uncaria o “unghia di gatto” è una pianta rampicante che la medicina popolare usa da tempo immemore.

LEGGI ANCHE:  Arredamento fai da te per piccoli ambienti: idee tutte da copiare

Le vengono attribuite proprietà immuno-modulanti e di sostegno del sistema immunitario. Parecchi integratori che ne contengono estratti sono consigliati soprattutto nei mesi freddi, allo scopo di prevenire i comuni malanni di stagione.

Come già l’echinacea, anche l’uncaria è antinfiammatoria e antiossidante.

L’acerola

È una pianta sempreverde che viene dal Messico ed è conosciuta soprattutto per il suo alto contenuto di vitamina C. È grazie a questa vitamina che gli integratori che la contengono trovano largo impiego in tutti i casi in cui c’è bisogno di acido ascorbico, per esempio o), come può succedere quando si ha l’influenza.

L’astragalo

Trova impiego da sempre nella medicina tradizionale per trattare e prevenire raffreddore e influenza. Ha proprietà immunostimolanti che si manifestano con differenti meccanismi d’azione, per esempio un aumento del numero e dell’attività dei linfociti B e T.

L’astragalo svolge anche una funzione protettiva del fegato e antiossidante.

La rosa canina

Cresce spontanea ai margini dei boschi e nelle siepi. Come l’acerola, la rosa canina è molto nota per il suo buon contenuto di vitamina C, ciò che la rende un rimedio naturale potenzialmente utile nel sostenere le difese naturali dell’organismo.

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...