Acqua e limone: meglio di sera che al mattino

acqua e limone di sera

Acqua e limone: meglio di sera che al mattino.

Bere una limonata tutti i giorni sembra che faccia davvero bene e sembra anche che faccia ancora più bene se un bicchiere di acqua e limone lo beviamo la sera prima di andare a dormire.

Intanto è importante che questo mix lo beviamo a stomaco vuoto e a vescica vuota e come s’è anticipato è preferibile compiere questo piccolo rito la sera prima di andare a letto.

Ma vediamo quali possono essere i benefici per la salute che ci possono derivare dal bere una limonata la sera tutti i giorni.

Acqua e limone: meglio di sera che al mattino

Un primo beneficio, abbastanza ovvio, è che bere acqua ci mantiene idratati. Se ci disidratiamo – gli anziani specialmente, che avvertono meno lo stimolo della sete – possiamo andare incontro a fastidi anche piuttosto seri.

Per esempio nausea, vertigini, difficoltà di concentrazione, spossatezza, svenimenti, ma anche uretriti e cistiti (se non si mantengono pulite le vie urinarie bevendo parecchia acqua).

Per evitare queste spiacevoli conseguenze, occorre bere almeno un litro e mezzo di acqua al giorno, d’estate anche due.

Ma perché di sera?

Soprattutto per rimanere idratati durante il sonno. Quanto al limone, poi, quello serve a fare il pieno di sostanze essenziali come il potassio, un minerale fondamentale per la bellezza ma non solo. La coppia acqua-limone, inoltre, è disintossicante e di solito l’organismo si libera delle tossine durante la notte.

Se poi il sapore acre del limone non ti va proprio a genio, puoi sempre aggiungere al mix un cucchiaino di miele.

Riassumendo: i benefici che si possono ottenere bevendo ogni sera acqua e limone possono essere questi: una pelle più luminosa e pulita; un intestino regolare; un fegato depurato; un sonno più tranquillo e riposante.

LEGGI ANCHE:  Pulizia del viso: scopri i benefici dell’olio e come usarli

La limonata si può bere tiepida per ottenerne il massimo risultato, ma va bene anche a temperatura ambiente.

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...