Come bere il caffè per sciogliere grasso e perdere molto peso

Il caffè è senza dubbio la bevanda più amata e consumata degli italiani: è entrato a far parte della normale routine quotidiana di moltissimi di noi e c’è addirittura chi non riesce a farne a meno. Per molti, il caffè non rappresenta una semplice consuetudine, ma un momento di profondo piacere.

Non tutti però sono a conoscenza delle proprietà benefiche e terapeutiche del caffè, che può anche aiutarci a perdere qualche chilo di troppo accelerando il metabolismo.

Il caffè aiuta a dimagrire perché presenta proprietà diuretiche in grado di combattere efficacemente la ritenzione di liquidi. Questa proprietà è dovuta alla presenza di caffeina, alcuni acidi caffeici, la teobromina e l’asparagina, tutti composti che stimolano la diuresi.

La caffeina può anche aiutare ad accelerare il metabolismo, agendo contro l’obesità. Avere un metabolismo più veloce ci permette di bruciare più calorie e di conseguenza più grasso.

Uno studio realizzato in Spagna ha dimostrato che la caffeina stimola anche il sistema nervoso centrale, e che grazie a ciò aumenta la concentrazione, la nostra attenzione e la memoria. Il caffè aiuta anche a digerire gli alimenti, ed è per questo che viene consigliato di berlo dopo pranzo.

Così come il tè nero, anche il caffè inibisce il senso dell’appetito, e ci fa mangiare molto meno.

La dose sicura di caffeina in una dieta giornaliera per non andare incontro ad effetti collaterali è di 300 mg che sono equivalenti a tre tazzine di caffè espresso o a 6 tazze di tè al giorno.

Questo limite può essere raggiunto anche assumendo 10 lattine di coca cola, 8 tazze di cioccolata calda o 400 grammi di cioccolato extrafondente.

 

Importante: Questo sito web non dà consigli medici, né suggerisce l’uso di tecniche come forma di trattamento per problemi fisici, per i quali è invece necessario il parere di un medico. Nel caso si decidesse di applicare le informazioni contenute in questo sito, lo stesso non se ne assume le responsabilità. L’intenzione del sito è quella di essere illustrativo, non esortativo né didattico.
Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...