Bevi il CAFFE’ al mattino a STOMACO VUOTO? Dovresti smettere SUBITO! Ecco cosa hanno scoperto

LA CAFFEINA E’ LA DROGA PIU’ DIFFUSA AL MONDO
Miliardi di persone consumano questa sostanza regolarmente e talvolta anche i bambini ne fanno uso attraverso le bevande energetiche (coca cola). È stato ampiamente dimostrato che la caffeina come tutte le altre droghe crea dipendenza. E chi ne fa abuso è in grado di incorrere in una vera crisi di astinenza se non viene più assunta.
La caffeina è una droga legale che si può trovare in molti prodotti, come il caffè, le bibite energetiche, integratori e che può essere assunta per aumentare e migliorare le prestazioni fisiche.

BERE IL CAFFE’ A STOMACO VUOTO
Milioni di italiani hanno la cattiva abitudine di bere un caffè al mattino a colazione, a stomaco vuoto. Niente di più sbagliato! La caffeina, come altre sostanze eccitanti (nicotina e la teina), causano allo stesso modo la produzione di acido cloridrico nello stomaco.
Una volta che questo acido viene secreto, si ritroverà a “digerire” la mucosa gastrica e ad irritare l’intestino. L’acido cloridrico viene prodotto a livello dello stomaco per digerire e scindere i cibi che mangiamo in unità sempre più piccole. Quindi se non ingeriamo nessun alimento questo acido causa dei gravi danni a livello della mucosa dell’apparato digerente, soprattutto se questa malsana abitudine è protratta nel tempo. Questo è causato non solo dalla sola ingestione di caffè, ma anche del thé ad esempio; e questo non succede solo al mattino ma ogni qualvolta che ingeriamo queste bevande a stomaco vuoto. Ma a causare questo meccanismo non è solo la caffeina ma tutte le sostanze aromatiche presenti nelle bevande, quindi ad esempio bere un caffè decaffeinato non risolve assolutamente il problema.
Un caffè preso a stomaco vuoto ogni mattina per anni può causare la formazione di ulcere e gastriti. Questo vale anche per chi fuma e beve alcolici. Ci sono ancora molte persone che invece hanno l’abitudine di bere un caffé corretto con grappa e subito dopo una bella sigaretta non può di certo mancare. Un vero attentato per il vostro apparato digerente.
Il caffé associato all’assunzione di alcol peggiora ancor di più le cose, dando luogo a disidratazione e infiammazione anche grave della mucosa gastrica, e l’associazione della nicotina presente nelle sigarette altera la capacità di produrre bicarbonato (sostanza alcalina che viene prodotta per difendere le cellule della mucosa gastrica dall’azione lesiva dell’acido cloridrico), aumentando così la frequenza della comparsa di episodi di gastrite.

LEGGI ANCHE:  Belle a costo zero? Ecco i trucchetti da conoscere, imperdibili!

Come si può intervenire
Bevete il caffé insieme ad un alimento solido. Il caffè assieme al latte non è una buona idea poiché questi due alimenti si inibiscono a vicenda, ovvero la caffeina blocca l’assorbimento del calcio contenuto nel latte e riduce la digestione e l’assorbimento delle proteine, in questo caso le proteine presenti nel latte.
Bere un bicchiere di acqua subito dopo il caffè migliora la situazione, poiché l’acqua diluisce il caffè nello stomaco e si ha un assorbimento più veloce. In alternativa potete scegliere il caffè d’orzo da bere anche a stomaco vuoto, o il caffè assieme alla frutta o alla frutta secca, uova, pane nero di segale con burro e marmellate caserecce senza zucchero, yogurt, avena, prosciutto crudo o bresaola.

RACCOMANDAZIONI
Se volete evitare la comparsa di gastriti e ulcere, evitate di bere il caffé e le altre bevande aromatiche a stomaco vuoto, ma mangiate qualcosa in modo da riempire lo stomaco.
Sono molte le combinazioni che potete fare per non danneggiare il vostro stomaco. Abbandonate le abitudini sbagliate e curate la vostra salute sempre.

Biologa Nutrizionista: Maria Leonardi

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...