Biscotti all’anice siciliani: senza burro, olio e latte, buoni da inzuppare. Solo 40 calorie!

biscotti allanice siciliani senza burro biscotti anice siciliani

Biscotti all’anice siciliani: senza burro, olio e latte, ottimi da inzuppare. Solo 40 calorie!

Si accompagnano magnificamente a una tazza di caffè nero come a una fumante tazza di tè. Sono biscotti all’anice semplici, leggeri e soprattutto buoni. Sono tipici della Sicilia, ma ormai si trovano un po’ dappertutto.

biscotti allanice siciliani senza burro biscotti anice siciliani

Il loro sapore del tutto particolare li fa apprezzare da tutti quanti. Se non li hai mai provati, sbrigati a farlo, non te ne pentirai.

Prepararli non è difficile e neppure troppo lungo: non bisogna essere pasticceri per portarli in tavola. Qui di seguito ti spieghiamo come.

Gli ingredienti

Per circa venticinque biscotti ti servono questi ingredienti: 200 grammi di farina doppio zero; 100 grammi di stevia oppure due etti di zucchero semolato; quattro uova; un cucchiaio di semi di anice; un cucchiaio di liquore all’anice; mezza bustina di lievito per dolci.

La preparazione

In primis si rompono le uova dentro a una boule, si aggiunge la stevia e poi si monta tutto quanto con un paio di fruste elettriche.

Una volta che si è ottenuto un composto dalla consistenza leggera e spumosa, si aggiunge al mix il liquore all’anice, si mescola e poi, un po’ alla volta, si aggrega la farina.

Si amalgama tutto quanto in modo da evitare grumi, poi si uniscono anche il lievito e i semi di anice, dopodiché si riprende a lavorare con le fruste.

A questo punto dall’impasto dovrebbe essere possibile ricavare un panetto che si può adagiare sopra a una teglia foderata con della carta forno.

Non rimane adesso che mettere in forno per venti minuti a 180 gradi.

Passati i 20 minuti, si sforna, si fa freddare e si taglia in rettangoli di piccole dimensioni. Poi si rimette in forno per altri 20 minuti a 150 gradi.

LEGGI ANCHE:  Plumcake fragole e cacao allo yogurt: morbido e goloso!

Buon appetito!

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...