Come bere il caffè per bruciare i grassi e dimagrire

Come bere il caffè per bruciare i grassi e dimagrire.

A tutti noi, chi più chi meno, piace una bella tazza di caffè fumante la mattina. Anzi, parecchie persone sembrano essere dipendenti dal caffè. Pare però che in una certa misura questa “dipendenza” sia salutare, almeno se il vostro intento è perdere peso o comunque mantenere il peso forma.

Alcuni studi, in ultimo uno condotto dalla Scuola di Medicina dell’Università britannica di Nottingham, hanno dimostrato infatti che una tazza di caffè la mattina e una circa mezz’ora prima di pranzare possono ridurre ridurre l’appetito del 35 per cento.

Come bere il caffè per bruciare i grassi e dimagrire

Sembra che il caffè stimoli la formazione di “grasso marrone” (“brown fat”), un tipo di grasso che brucia calorie per generare calore corporeo. In italiano si chiama “tessuto adiposo bruno”: la sua funzione è per l’appunto sfruttare gli acidi grassi per generare calore e proteggere il corpo dal freddo.

Come spiega il professor Michael Symonds, che ha co-diretto la ricerca, “il tessuto adiposo bruno funziona in maniera differente rispetto agli altri grassi corporei: produce calore bruciando zuccheri e grasso, spesso come riposta al freddo. Aumentare la sua attività migliora il controllo degli zuccheri nel sangue e anche i livelli ematici dei grassi, e naturalmente le extra calorie che aiuta a bruciare facilitano la perdita di peso”.

Non solo: c’è anche chi ritiene che gli antiossidanti contenuti nel caffè possano aiutarci a proteggerci da malattie serie come il morbo di Parkinson.

Una spinta al metabolismo

Inoltre il caffè accelera il metabolismo, ovvero ci fa bruciare delle calorie in più, il che ovviamente impedisce che quelle calorie si trasformino in grasso.

LEGGI ANCHE:  Scopri perché bere tè può fare bene al tuo cuore

Non basta: i polifenoli contenuti nel caffè sembra aiutino le cellule del fegato a rigenerarsi più efficacemente e velocemente.

Uno studio ha dimostrato che queste nuove cellule rendono il fegato più efficace nel convertire il grasso depositato in energia, aumentandone la combustione.

Naturalmente, come in tutte le cose, in medio stat virtus, sicché due o tre caffè al giorno vanno benissimo, ma non di più, perché in quel caso è possibile che gli svantaggi superino i vantaggi, basti pensare semplicemente al fatto che chi beve caffè sul tardi generalmente ha poi molta difficoltà a prendere sonno.

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...