Come prendersi cura delle unghie dopo le vacanze

curare le unghie dopo le vacanze

Come prendersi cura delle unghie dopo le vacanze.

Alla fine della bella stagione le unghie possono apparire secche, disidratate. Talvolta possono anche rompersi e sfaldarsi. Che fare per restituire loro lo… smalto di un tempo?

Il primo passo è tenerle corte, dopodiché si possono massaggiare con un olio nutriente e rafforzare con degli integratori.

Come prendersi cura delle unghie dopo le vacanze

Perché le unghie corte? Tagliare le unghie con una certa frequenza è un buon modo per tenere sotto controllo l’eventuale sfaldamento. Del resto, è abbastanza ovvio: se le tieni corte, c’è poco o nulla che possa indebolirsi e sfaldarsi.

La regola è: tieni le unghie corte fino a che non ti rendi conto che si sono rafforzate in modo apprezzabile. Così facendo è più facile passare alle tappe successive di una buona “manutenzione” delle unghie.

Un olio nutriente

Un altro modo per rafforzare e tonificare le unghie è attraverso degli oli vegetali che possono nutrire il cosiddetto letto ungueale. Si può scegliere tra molti tipi diversi: di jojoba, di argan, di oliva, di germe di grano. Va detto che anche a prescindere dall’olio il fatto stesso di massaggiare stimola la micro-circolazione e migliora la capacità di nutrirsi delle unghie.

Altri modi per tenere da conto le unghie

Se vuoi bene alle tue unghie, faresti bene a evitare abitudini potenzialmente dannose come staccare le pellicine coi denti o con delle forbicine appuntite o ancora, peggio, con un coltellino svizzero.

Ma le unghie si possono rovinare anche senza toccarle con arnesi, basta sgrassarle con dell’alcool o provare a sbiancarle con la candeggina. Questi prodotti vanno assolutamente evitati, molto meglio adoperare prodotti specifici e di buona qualità.

LEGGI ANCHE:  8 modi incredibili, che non conosci, per usare l’aceto in giardino

Una base di rinforzo

Per rafforzare le unghie occorre adoperare prodotti alla cheratina, ovvero la proteina di cui sono fatte le unghie. Molto indicati, per esempio, sono i nuovi gel rinforzanti che non necessitano di rimozione, ma si eliminano da soli a mano a mano che l’unghia cresce. Ce ne sono in commercio sia trasparenti che colorati.

Una crema per le mani

Può essere utile anche una banale crema per le mani, perché può servire a ristabilire la pellicola idrolipidica che protegge sia la pelle che le unghie.

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...