Ecco 8 segnali allarmanti che indicano un problema al FEGATO

Il fegato è uno degli organi più importanti del nostro corpo. È il più grande e prende parte ad innumerevoli funzioni per il corretto funzionamento dell’organismo. Per questo è fondamentale conoscere i sintomi che possono indicare problemi a questo organo.
Il fegato ha tre importanti funzioni, depura il sangue eliminando le tossine e le sostanze di scarto, aiuta a sintetizzare i glucidi e i lipidi in modo da evitare sanguinamenti, e immagazzina alcune vitamine, quali la vitamina A, D, K, E, fondamentali per ottenere energia.

Higado-500x325-500x325

Segnali di un problema al fegato
1. Nausea
La nausea è il primo segnale di un problema al fegato. La nausea potrebbe comparire dopo aver mangiato, ci si può sentire anche più appesantiti, e potrebbe causare anche il vomito. Non bisogna subito allarmarsi, perché la nausea potrebbe essere dovuta anche a qualche altro problema o situazione di non natura epatica. Se questa persiste, consultate il vostro medico.

2. Dolore nella parte superiore dell’addome
Quando c’è un problema al fegato, il dolore compare nella parte superiore dell’addome, sotto le costole, e può irradiarsi anche alla schiena, causando addirittura gonfiore addominale. Potreste sentire un bruciore o potreste avere anche la febbre. Questi sintomi potrebbero essere dovuti ad un’infiammazione o ad una colica biliare. Se questi sintomi compaiono frequentemente consultate subito un medico.

3. Ittero
L’ittero non è altro che una decolorazione della pelle, infatti questa assume una colorazione giallognola. Questa colorazione è dovuta ad un eccesso di bilirubina (bile) nell’organismo e nel sangue. Nella maggior parte dei casi, l’ittero è dovuta ad una malattia del fegato o della cistifellea.

4. Fatica e debolezza
Quando c’è un problema al fegato nella maggior parte dei casi ci si sente stanchi, senza appetito e timorosi. A volte questi sintomi vengono sottovalutati, ma se questi sintomi compaiono spesso, consultate un medico.

5. Febbre
Se accusate dolore all’addome, gonfiore, pesantezza e stanchezza, prestate attenzione alla temperatura corporea, poiché in questi casi è possibile che ci sia la presenza di un’infiammazione o un’infezione in corso.

LEGGI ANCHE:  Omeopatia per i bambini. I sei rimedi infallibili per raffreddore e influenza

6. Feci chiare
Osservate le vostre feci quando andate in bagno. Se queste presentano una colorazione chiara potrebbe essere un segnale di un problema al fegato. Inoltre se soffrite di colon irritabile, questo può essere a sua volta associato a problemi epatici.

7. Prurito sul corpo
Il prurito sulla pelle potrebbe essere dovuto ad un accumulo di bile sotto la pelle. Questo perché il sangue reagisce all’eccesso di tossine che il fegato ha smesso di depurare.

8. Sanguinamenti e lividi
Anche questi sintomi possono essere dovuti ad un problema epatico. Sanguinare dal naso spesso oppure la comparsa di lividi senza nessun motivo sono associati ad una carenza di proteine dovuta a un mal funzionamento epatico.

Come curare il fegato
Molto spesso si può aiutare a prevenire la comparsa di molte malattie seguendo uno stile di vita corretto e sano.

alcachofa

Vi consigliamo in questo caso di mangiare frutta e verdura quotidianamente, soprattutto quella che aiuta a depurare il fegato, ovvero mele, ciliegie, kiwi, uva, carciofi, asparagi, spinaci e ravanelli.
Evitate o riducete il consumo di alimenti fritti, surgelati e le grandi assunzioni di proteine e carboidrati. Assumete più antiossidanti, che si trovano soprattutto nelle arance, limoni, mirtilli e pomodori. Riducete inoltre l’assunzione di farmaci, visto che sono grandi nemici del vostro fegato.

Biologa Nutrizionista: Maria Leonardi

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...