Ecco un semplicissimo esercizio per ridurre lo stomaco dilatato.

Avete presente quel momento in cui, dopo aver seguito in modo rigido una dieta per diverse settimane, ci rendiamo conto che nonostante il calo di peso sia cambiato ben poco nell’area della pancia?

123

Sottoporsi ad una sana alimentazione talvolta non basta per raggiungere i risultati sperati, soprattutto dal punto di vista estetico. Quest’ultimo richiede infatti qualche attenzione in più che va al di là della classica dieta.

Ridurre calorie, porzioni, mangiare verdure e carne bianca è certamente fondamentale, ma per osservarne visivamente i risultati è necessario agire anche sui muscoli delle zone che ci interessano.

Se il nostro stile di vita è sedentario, i muscoli si lasciano andare, si rilassano fin troppo, fino a dare l’impressione di un ulteriore carico di grasso.

Non tutto quel che appare come “zavorra” è in realtà tale. Non ci credete? Proviamo ad eseguire per almeno 3 settimane, in modo regolare, l’esercizio qui di seguito suggerito. I risultati saranno sorprendenti.

Come ridurre la dilatazione dello stomaco

Stendiamoci sulla schiena tenendo le braccia vicine al corpo. Tiriamo su entrambe le ginocchia e rilassiamoci. Respiriamo lentamente, in modo da facilitare l’esercizio e i suoi effetti.

Ora, trattenendo il respiro, dilatiamo lo stomaco e cerchiamo di resistere in questa posizione per circa dieci secondi; dunque eseguiamo la manovra inversa: contraiamo lo stomaco per altri dieci secondi, cercando di trattenere il respiro.

A questo punto cominciamo a respirare molto lentamente, ma sempre tenendo lo stomaco contratto (“ritirato” verso l’interno del corpo). Questa posizione deve e ritmo respiratorio devono essere mantenuti per altri dieci secondi.

La contrazione dello stomaco deve continuare ancora, ma questa volta dovremo limitarci ad espirare (e non inspirare) lentamente. Giunti a questo passaggio, cominceremo a sentire della tensione allo stomaco: ora possiamo rilassare i muscoli.

LEGGI ANCHE:  Scarlattina: sintomi, cause scatenanti e cura

Se eseguiamo questo esercizio per almeno tre settimane noteremo visibili cambiamenti del girovita. Ecco che le fatiche della dieta si vedono ricompensate!

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...