I 12 alimenti SANI che fanno ingrassare

Oggi definiti “superfood”, gli alimenti salutari sono ricchi di antiossidanti, proteine e acidi grassi essenziali al nostro organismo. Il loro consumo è fondamentale, tuttavia spesso si tende ad esagerare pensando solo ai benefici: in realtà fanno ingrassare come qualsiasi altro cibo. Vediamo quali sono.

queuing-1663181_640

Avocado

L’avocado è di moda oltre ad essere un superfood. Ogni frutto contiene 10 grammi di fibre e il doppio del potassio di una banana; aiuta ad abbassare i livelli di colesterolo, riduce il rischio di cancro e di diabete. Detto questo, l’avocado è ricco di grassi – grassi insaturi ma pur sempre grassi – che lo rendono un cibo particolarmente calorico. Mai eccedere le dosi consigliate.

Noci, nocciole, arachidi, ecc.

Li servono al bar, li vendono in bustine monodose da consumare come snack, vengono sgranocchiati nel dopocena davanti alla tv o mentre si chiacchiera con gli amici. Sono ovunque. Questo è il classico esempio di cibo salutare che si trasforma rapidamente in cibo spazzatura. Anche le noccioline sono ricche di grassi: ciò vuol dire che le dosi consigliate sono piuttosto ridotte e quasi sempre se ne mangia in eccesso senza rendersi conto.

Barrette proteiche

Queste barrette proteiche vengono presentate come un concentrato di benessere, o meglio di proteine. Bisogna essere però consapevoli che insieme alle proteine si ingeriscono grassi e zuccheri. Si tratta di prodotti alimentari destinati a coloro che fanno attività fisica.

Granola, musli, cereali

In teoria i cereali integrali sono ricchi di fibre e dunque uno stimolo al corretto funzionamento delle funzioni gastrointestinali; in realtà questi mix di cereali vengono accompagnati da zuccheri, cioccolato e altri dolcificanti. La dose consigliata è di quattro cucchiai a colazione.

Frutta secca

Oggi troviamo la frutta secca al supermercato, venduta in comode bustine da consumare in qualsiasi momento della giornata. Le loro dimensioni contribuiscono a farle apparire come un cibo leggero, tuttavia sono cariche di zuccheri aggiunti (oltre quelli già presenti in natura). Due cucchiai di frutta secca hanno le stesse calorie di un’intera tazza di mirtilli, ribes, ecc. – ovviamente in versione al naturale.
Cioccolato

Il cioccolato fondente con alta percentuale di cacao contiene molti polifenoli, i quali contribuiscono all’abbassamento della pressione sanguigna. Tutto molto bello, ma prima di rendere il cioccolato un’abitudine quotidiana ricordiamo che questo buonissimo alimento è ricco di grassi saturi e di zucchero.

LEGGI ANCHE:  Una casa di riposo apre le sue porte ai bambini di un orfanotrofio: la prova di convivenza è un grande successo

Cibi gluten-free

I cibi senza glutine sono stranamente di moda e vengono consumati senza una reale necessità (ma chi è costretto a farne uso non lo trova così “fashion”). Questa tendenza è dovuta in quanto presentati come cibi salutari, in realtà in quanto a calorie, grassi e zuccheri non vi è alcuna differenza dai normali cibi.

Acque vitaminizzate

Presentate come una fonte di benessere, anche questo prodotto è oggetto di controversia tra i nutrizionisti. Queste acque contengono sì vitamine, ma anche zuccheri, conservanti e aromi artificiali tutt’altro che salutari: una bottiglia di acqua vitaminizzata può contenere fino a 30 grammi di zucchero. Il consiglio è di assumere le vitamine necessarie attraverso il consumo di frutta e verdura fresca.

Frullati

Gli smoothies o frullati si sono oggi trasformati nella loro versione salutare. Fatti con frutta e talvolta anche con verdura, i benefici apportati da queste bevande fresche e gustose sono controbilanciati da zuccheri e grassi aggiunti. A peggiorare la situazione sono i bicchieroni nei quali vengono serviti.

Tonno e salmone

Tutti sanno che tonno e salmone fanno bene, contengono Omega-3, vitamine e chi più ne ha più ne metta. Anche in questo caso dobbiamo però fare attenzione alle quantità, essendo questo tipo di pesce ricco di grassi.

Drink al caffè

Il caffè contiene pochissime calorie, per cui non è una bevanda che fa ingrassare. Detto questo, il caffè è amaro e dunque gran parte dei suoi consumatori aggiunge dello zucchero. Quanti caffè beviamo al giorno? E quanto zucchero aggiungiamo? Inoltre, la moda dei drink al caffè (vedi Starbucks) ha reso la situazione ancora peggiore, trasformando una bevanda innocua in una bomba di calorie.

Yogurt greco non naturale

Altro alimento salutare diventato magicamente una minaccia per la salute. Lo yogurt greco al naturale dà una spinta notevole all’apparato gastrointestinale… peccato che ormai siano molto più diffuse le versioni non naturali di questo alimento. Yogurt alla frutta, al cioccolato, al tiramisù, alla cassata siciliana e così via. È indubbiamente salutare, ma nella sua versione naturale.

Biologa Nutrizionista: Maria Leonardi

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...