Il rimedio naturale che solleva le palpebre cadenti in 3 giorni

palpebre cadenti

Il rimedio naturale che solleva le palpebre cadenti in soli tre giorni.

Le palpebre fanno parte del sistema muscolare che circonda i nostri occhi e che ci consente di aprirli e chiuderli.

Possono perdere tono e diventare cadenti per molte cause: fattori legati all’ereditarietà, abitudini di vita o semplicemente per l’avanzare dell’età.

Qui sotto ti proponiamo un eccellente rimedio naturale che speriamo possa aiutarti a risollevare le palpebre cadenti e a riacquistare fiducia in te stessa.

Nel caso delle donne questa condizione delle palpebre può rendere difficile applicare il trucco e in ogni caso si tratta di un brutto biglietto da visita in un mondo dominato da modelli estetici che hanno reso un feticcio l’eterna giovinezza.

 

Il rimedio naturale che solleva le palpebre cadenti in tre giorni

Un buono per le palpebre cadenti può consistere nel preparare e applicare sul viso una maschera a base di albume d’uovo.

L’albume è un ingrediente che aiuta a tonificare e a rassodare la pelle. I risultati li puoi vedere dopo pochi minuti. l’effetto rassodante può durare anche per due giorni dopo la prima applicazione.

Cosa ti serve per preparare questo rimedio

palpebre cadenti

Per preparare questo “lifting” naturale dovrai munirti solo di questi “ingredienti”: un albume d’uovo e un bastoncino cotonato.

Lava con cura la zona intorno agli occhi e poi asciuga per bene. Adesso immergi il bastoncino di cotone nell’albume d’uovo e applica su tutta la palpebra.

Abbi cura di tenere gli occhi chiusi fino a quando la maschera non si sarà completamente asciugata. Se vuoi accelerare il processo di asciugatura, puoi anche mettere in moto un ventilatore davanti al viso.

LEGGI ANCHE:  Calamite fai da te: idee regalo e per realizzare bomboniere

Per risultati più duraturi applica questo rimedio due o tre volte la settimana. Tra i vantaggi di questo rimedio naturale c’è anche il fatto che può evitarti di adoperare prodotti chimici che talvolta possono anche peggiorare la situazione.

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...