La morbida torta di mele senza zucchero, burro e glutine

La morbida torta di mele senza zucchero, burro e glutine.

Ti piace la torta di mele, ma sei intollerante al glutine? Oppure stai seguendo una dieta e sei riluttante all’idea di concederti uno strappo alla regola?

Bene, la ricetta che stiamo per presentarti qui sotto ti permette di non dover rinunciare alla irresistibile bontà di questo classico dolce americano: infatti non contiene né zucchero né burro né glutine.

Insomma, la puoi gustare senza troppi sensi di colpa.

La morbida torta di mele senza zucchero, burro e glutine

La ricetta è sostanzialmente quella tradizionale, ma senza gli ingredienti di cui sopra e con l’aggiunta di una elegante spolverata di cannella.

Ma vediamo adesso gli ingredienti e la preparazione.

Gli ingredienti

Ti servono: 300 grammi di farina senza glutine (più precisamente: 150 grammi di farina di riso, 100 grammi di farina di mais e 50 grammi di mandorle in polvere); 200 grammi di fruttosio; un cucchiaino di lievito per dolci; tre uova; 130 millilitri di acqua; 100 millilitri di olio vegetale (per esempio di girasole); tre mele Golden; un limone medio.

La preparazione

In primo luogo si sbattono le uova con un frullino per una decina di minuti fino a che non si ottiene un composto omogeneo e arioso; dopodiché si sbuccia e si grattugia una delle mele, mentre le altre due si tagliano a fettine piuttosto sottili.

Le cospargiamo con un po’ di succo di limone così che non cambino colore; poi alle uova montate aggiungiamo l’acqua, l’olio, la mela grattugiata, le farine, il lievito e un po’ di scorza di limone.

LEGGI ANCHE:  Torta di mele e cocco: un dolce fresco, avvolgente e profumatissimo

 

Adesso questo preparato va versato in uno stampo per torte. Dopo averla pareggiata con una spatola, sulla superficie a questo punto vanno disposte, di solito in cerchi concentrici (o come ti pare), le fettine di mela che abbiamo tagliato all’inizio.

Si dovranno bagnare di nuovo con del succo di limone per evitare che si scuriscano per l’ossidazione. Poi si aggiunge il fruttosio.

La torta va cotta in forno preriscaldato a 180 gradi per una quarantina di minuti. Diciamo che passati 35 minuti sarà bene fare la classica prova stecchino.

Si può servire in tavole con la guarnizione di una bella spolverata di cannella.

Buon appetito!

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...