Redazione Contatti Impostazioni Privacy

Ombretti Scaduti: salvarli o gettarli? Tutti i consigli!

Pubblicità

Ebbene sì, anche gli ombretti rientrano tra i cosmetici che hanno una durata limite entro cui vanno consumati, pena trasformarsi in prodotti scaduti!
Cosa fare in questi casi? Gettare quel trucco preferito o capire se si può salvare?

Innanzitutto dovete sapere che spesso, sia le palette sia le cialdine singole, possono essere usate anche oltre la loro scadenza (che è davvero breve, di soli 6 mesi),ma non tutte! Vediamo insieme quali sono le caratteristiche fondamentali per capire se sono ancora utilizzabili o meno! Curiose? Iniziamo!

Pubblicità

Ombretti scaduti: ecco tutto quello che dovete sapere!

Si sa, per legge qualsiasi prodotto deve avere impresso la data di scadenza, la durata massima di uso entro cui bisogno consumarlo uno volta aperto.

Molte spesso capita che tanti cosmetici funzionino perfettamente anche dopo questa data e senza presentare alcun tipo di cambiamento. In questo caso, NON dovete gettarli e potete continuare ad utilizzarli tranquillamente.

Ma approfondiamo ancora!

04

Per prima cosa, è fondamentale precisare che esistono formulazioni in polvere e in crema. Queste ultime hanno una durata più breve e possono cambiare col tempo consistenza. Se diventano secche, poco coprenti oppure bifasiche, è bene gettarle via immediatamente.
Inoltre, qui si accumulano molti batteri, a causa dell’alta percentuale d’acqua. Quindi, possono essere davvero pericolosi per il benessere della pelle e della salute.
Per quanto riguarda quelle in polvere, le regole sono meno severe ma è bene controllarli periodicamente.

Dopo aver superato la data di scadenza, gli ombretti si possono utilizzare solo se non hanno subito grandi cambiamenti a livello di coprenza, consistenza e odore.
Quelli cremosi possono emanare un odore sgradevole: in questo caso è bene gettarli.
Mentre quelli in polvere, una volta scaduti, diventano difficili da stendere e molto polverosi.
Quando vi trovate davanti ad uno di questi segnali, non esitate a buttarli via e acquistarne dei nuovi! Un ombretto scaduto può causare gravi infezioni, come gonfiore, rossore e prurito.

Pubblicità

Per avere cura dei propri ombretti, è fondamentale proteggerli dalle alte temperature, conservandoli in luoghi freschi e asciutti. Periodicamente, potete spruzzare un po’ di alcol sul cosmetico, eliminerete così i batteri presenti nella superficie.
Utilizzate sempre pennelli puliti e lavateli dopo ogni utilizzo. Infine, non toccate gli ombretti direttamente coi polpastrelli, eviterete l’accumulo di germi.


Potrebbe interessarti anche...