Sale di sedano: scopri che cosa è e come si prepara l’alternativa al sale comune

scopri il sale di sedano

Sale di sedano: scopri che cosa è e come si prepara l’alternativa al sale comune.

Il sale di sedano può rivelarsi una singolare ma efficace alternativa al comune sale da cucina. Usato al posto di quest’ultimo, può evitarci di adoperarne in quantità eccessiva, il che, come sappiamo, fa molto male alla salute (soprattutto per chi soffre di ipertensione).

Qui appresso ti spieghiamo come lo puoi preparare, quali usi ha e quali benefici può apportare alla tua salute.

Sale di sedano: scopri che cosa è e come si prepara l’alternativa al sale comune

Ma prima di tutto qualche cenno generale sul sedano.

Il sedano è una pianta biennale piuttosto diffusa e trova amplissimo sfruttamento in cucina, per via del suo aroma caratteristico e anche per la capacità che ha di occultare sapori e odori anche sgradevoli. Tra l’altro, come ben sappiamo, lo si può mangiare anche crudo, in pinzimonio e nelle insalate.

Ma questo ortaggio trova impiego anche fuori dalla cucina, sia in ambito fitoterapico che cosmetico.

Nel Medioevo si credeva che il sedano potesse scacciare la malinconia, oltre che fungere da ottimo rimedio per curare le ferite aperte. Anticamente veniva pure considerato un afrodisiaco. Ma più prosaicamente da sempre è anche usato come semplice digestivo e diuretico e pure come rimedio contro i crampi.

Oggi trova impiego nelle diete antipertensive, per via di una sostanza che contiene, che poi è anche quella che gli conferisce il suo odore caratteristico. L’effetto di questa molecola è far rilassare i vasi sanguigni, il che dovrebbe contribuire a ridurre la pressione.

Non solo, lo stesso effetto sembra abbia un’altra sostanza che contiene, l’apigenina. È anche per questo che il sale di sedano è considerato un ingrediente che può essere indicato nella dieta di soffre di ipertensione (insieme ai farmaci, ovviamente).

LEGGI ANCHE:  Arredare casa con pochi oggetti per uno stile unico ed originale!

Per prepararlo ci vuole una radice di sedano intera, foglie incluse. La tagli a pezzi piccoli e lasci le foglie come sono. Dopodiché metti il tutto in una teglia da forno e copri con della carta apposita. Poi metti a cuocere a 130 gradi per un quattro ore e infine riduci il tutto in polvere con un mixer o con un pestello in un mortaio.

Puoi usare il sale di sedano come sostituto di quello normale.

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...