Redazione Contatti Impostazioni Privacy

Smettere di mangiare zuccheri, ecco cosa accade al corpo!

Pubblicità

Mangiare troppi dolci, di certo, non fa bene all’organismo ma, cosa accade al corpo quando si decide di smettere di mangiare zuccheri? Troppo glucosio nel sangue porta a lungo andare, a problemi cardiovascolari, diabete e obesità. Tutte malattie che è meglio tenere alla larga!

Ma evitarlo fa bene o male al corpo, specie se abitualmente lo si fa? Cerchiamo di fare un po’ di chiarezza…

Smettere di mangiare zuccheri

Pubblicità

Zuccheri buoni e cattivi: conoscete la differenza?

Gli zuccheri si trovano ovunque, dalla pasta alla frutta e perfino nella verdura ma bisogna fare una netta distinzione tra quelli buoni e cattivi. In un’alimentazione corretta l’uso di zucchero naturale è importante per il buon funzionamento dell’organismo umano e non bisogna farne a meno!

Quelli “buoni”, cioè naturalmente presenti in natura, si trovano nella frutta e nella verdura con il nome fruttosio. Ma anche gli alimenti considerati integrali hanno una percentuale di zuccheri buoni, oltre a tanti altri principi nutrizionali importanti come vitamine, fosforo, magnesio, ferro, ecc.

Quelli “cattivi”, (aggiunti) sono calorie extra senza un valore nutrizionale aggiunto. Avrai sentito parlare di calorie vuote? Sono quelle che non migliorano il vostro benessere, non portano nutrienti ma favoriscono l’aumento di peso e i problemi di salute. Gli zuccheri aggiunti dovrebbero costituire meno del 10 % di una dieta quotidiana sana.

In totale, i nutrizionisti consigliano di assumere, al giorno, una dose massima (naturali e aggiunti) corrispondenti a 9 cucchiaini per gli uomini e 6 per le donne.

Smettere di mangiare zuccheri: la crisi d’astinenza

Pubblicità

Non mangiare più zuccheri è dannoso al corpo così come lo è abusarne. Ma cosa accade realmente al fisico se non si ingeriscono più?  Vi sembrerà strano ma si potrebbe andare incontro ad una vera e propria crisi d’astinenza.

Come una droga, smettere di mangiare zucchero porta ad una crisi d’astinenza: si avrà maggior desiderio di dolciumi, si potrebbe anche soffrire di mal di testa, letargia, nausea e uno stato mentale nebbioso. Questo per i primi giorni, finché il corpo non si stabilizza e la voglia di zucchero scema.

Tutti i benefici per il corpo se si smette di mangiare zucchero

Aldilà della crisi d’astinenza e le possibili concause che si possono avere in un primo momento, smettere di mangiare zucchero (eccessivo), può portare a svariati benefici. Ecco quelli più importanti:

  • allontana malattie cardiache e diabete
  • previene l’obesità infantile e adulta
  • migliora la pelle del viso risolvendo problemi di acne
  • evita la formazione di carie, gengivite per un sorriso più bello e bianco
  • diminuisce la glicemia e il colesterolo LDL (cattivo)
  • riduce la comparsa di rughe e di macchie correlate all’invecchiamento.
  • migliora le funzioni cognitive, aiutando a ritrovare lucidità e concentrazione.
  • riduce l’insonnia e ridona più energia durante il giorno.

 

 

 

 


Potrebbe interessarti anche...