Tutto quello che non sapevi sui lamponi, un vero elisir di benessere

Tutto quello che non sapevi sui lamponi, un vero elisir di benessere.

La storia dei lamponi è lunghissima, basti pensare che già i greci e i romani ne andavano matti. Una storia lunghissima e fatta non solo di usi culinari di queste magnifiche bacche, ma anche terapeutici.

Nella medicina popolare, infatti, i lamponi sono sempre stati impiegati per il loro effetto rilassante sul sistema nervoso, ma si credeva anche che la loro proprietà più importante consistesse nel proteggere le donne incinte dal rischio di aborto.

Questo per quanto riguarda la tradizione popolare. Più tardi sono venuti gli studi scientifici, che hanno mostrato l’efficacia di alcuni principi attivi contenuti nei lamponi a beneficio delle donne in gravidanza. Soprattutto per via dell’acido folico e della vitamina P (la rutina).

Tutto quello che non sapevi sui lamponi, un vero elisir di benessere

Come pianta, il lampone è un arbusto della famiglia delle rosaceae che produce frutti dal colore rosso brillante e dal gusto molto gradevole al palato.

Ce ne sono due tipi: quelli coi lamponi rimontanti, che fioriscono da agosto a ottobre e poi, sempre sugli stessi rami, tra giugno e luglio dell’anno dopo; e quelli coi lamponi non rimontanti, che fruttificano tra giugno e luglio sui rami dell’anno prima.

Selvatico, cresce sopratutto negli spazi aperti, soprattutto nei boschi, ma nelle regioni dal clima temperato si può anche coltivare abbastanza facilmente.

Lamponi: quali ne sono le proprietà

I lamponi sono ricchi di: sali minerali; tannini; vitamine; fibre e zuccheri.

Sono un alimento che può rivelarsi molto utile nella dieta dei bambini e degli anziani. Possiedono proprietà antinfiammatorie e sono un un ottimo diuretico. L’estratto delle foglie e delle gemme del lampone è consigliato negli ultimi mesi di gravidanza per rafforzare i muscoli dell’utero e quindi migliorare le contrazioni.

LEGGI ANCHE:  Automassaggio viso antirughe: un metodo sicuro con risultati immediati!

Gli estratti del lampone sono una importante fonte di antiossidanti. Con le foglie dell’arbusto è possibile preparare una tisana per alleviare mal di gola o diarrea; ci si possono anche fare degli impacchi per attenuare il fastidio quando gli occhi sono infiammati.

Il succo di lamponi bevuto da solo e con regolarità ha effetti diuretici e rinfrescanti e può anche essere utile in caso di stitichezza ed infiammazione del tratto urinario.

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...