La ricetta facile: il budino alle pesche fai da te

La ricetta facile: il budino alle pesche fai da te.

Vuoi gustare le pesche in una maniera un po’ insolita? Puoi preparare dei frullati, marmellate e macedonie, certo, ma un modo molto ghiotto di sfruttare questo frutto meraviglioso può essere anche quello che ti proponiamo qui sotto: un bel budino alla pesca fatto in casa.

La ricetta facile: il budino alle pesche fai da te

Gli ingredienti

Gli ingredienti che ti servono per questa delizia sono questi: sei pesche mature; 150 millilitri di latte di mandorla; un paio di cucchiaini di zucchero di canna (non è obbligatorio); un cucchiaio di maizena (amido di mais); un cucchiaino di agar-agar (è un gelificante); pezzetti di pesca, semi di cardamomo, scaglie di cioccolato o quello che ti va per guarnire.

La ricetta prende 15 minuti per la preparazione e una mezzora per la cottura; le dosi indicate sono per quattro porzioni (ti servono altrettanti stampini da budino).

Procedi così

Lava e sbuccia le pesche, poi le tagli a spicchi, togli il nocciolo e poi le tagli ancora a cubetti, dopodiché versi questi cubetti nel frullatore senza aggiungere né acqua né latte di mandorle.

Puoi adoperare anche un frullatore a immersione: da sei pesche medie si ottiene un frullato all’incirca di 350 millilitri.

Adesso versa nel bicchiere del mixer il latte di mandorle, così da raggiungere la quantità totale di mezzo litro. Frulla fino a che ottieni un composto liscio e omogeneo. Se il latte di mandorle non ti piace, va bene qualunque altro latte a tua scelta.

Da notare che se le pesche sono mature o se il latte che hai scelto è zuccherato, non bisognerà aggiungere zucchero. In ogni caso, assaggia per verificare che il frullato sia dolce abbastanza e in caso aggiungi dello zucchero a tuo gusto.

LEGGI ANCHE:  La ricetta golosa casereccia: la torta di pesche e mandorle, una delizia

Dopo aver frullato un altro po’, aggiungi l’amido di mais e l’agar-agar in polvere e riprendi a frullare in mado che non si formino dei grumi.

Ora prendi un pentolino, preferibilmente dal fondo spesso, e versaci dentro il frullato: il composto dovrà arrivare a ebollizione, a fiamma bassa. Mescola di tanto in tanto.

Quando arriva il bollore lascia andare così per un tre minuti, fino a che il composto comincia ad addensarsi.

A quel punto spegni il fuoco: il budino si rassoderà raffreddandosi. Dividilo nei quattro stampini di cui sopra e poi lascia riposare a temperatura ambiente per un due ore, dopodiché riponi in frigorifero ancora per due o tre ore, fino a che non avranno preso la tipica consistenza.

Puoi servire con semi di cardamomo e fettine di frutta o anche con scagliette di cioccolato.

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...