Santo del Giorno 12 Dicembre: Beata Maria Vergine di Guadalupe

Il Santo del giorno 12 Dicembre è la Beata Maria Vergine di Guadalupe, il cui culto è molto sentito nei Paesi ispanici e, soprattutto, in Messico.

La storia è quella, ben nota nel mondo, dell’apparizione della Vergine a Juan Diego nel 1500; il santuario a lei dedicato è, a tutt’oggi, meta di incessante pellegrinaggio da parte di fedeli provenienti da ogni parte del pianeta.

Ecco qualche informazione a riguardo.

Santo del giorno 12 Dicembre: informazioni storiche sulla Beata Maria Vergine di Guadapupe

santo del giorno 12 dicembre

Nel 1531, per diversi giorni, la Vergine Maria comparve a Juan Diego Cuauhtlatoatzin, un indio che si era convertito al Cristianesimo intorno ai 50 anni d’età dopo aver ascoltato i primi missionari giunti in quelle terre.

Mentre camminava per recarsi a messa, Juan Diego sentì una voce dolcissima provenire dai piedi del monte Tepeyac: era la Vergine, la quale gli chiedeva di recarsi dal vescovo affinché acconsentisse all’edificazione di un santuario proprio in quel luogo.

Diego obbedì, ma il vescovo non gli credeva.

Un giorno Maria apparve all’uomo in un’altra strada e gli disse di prendere, come prova da portare al prelato, alcuni fiori lì cresciuti nonostante fosse Dicembre e facesse molto freddo.

L’indio così fece, ma al cospetto del vescovo, quando aprì il mantello i fiori non c’erano più ma, al loro posto, c’era una bellissima immagine della Madonna.

Il Santuario della Beata Vergine di Guadalupe e la Tilma

A quel punto anche al vescovo fu tutto chiaro.

Subito si dette avvio alla costruzione del santuario, una piccola cappella, presso la quale però iniziarono a riversarsi per pregare e rendere omaggio a Maria molte persone.

LEGGI ANCHE:  Una straordinaria parrucchiera porta il suo salone in strada e offre tagli gratuiti ai senzatetto

Nel 1557 iniziarono i lavori di ampliamento, che proseguirono a lungo fino a quando, nel 1622, l’edificio venne consacrato definitivamente alla Beata Maria Vergine di Guadalupe.

Il Santuario attuale, risalente al 1976, è uno dei luoghi sacri più importanti ed amati del mondo.

All’interno della chiesa si conserva la Tilma, ovvero il mantello di Juan Diego sul quale è ancora perfettamente visibile l’immagine della Madonna così come comparve all’uomo in quel lontano 1531.

Oltretutto il mantello, pur essendo di stoffa ricavata dall’agave, si mantiene praticamente intatto da ben cinque secoli.

Esperti e studiosi hanno analizzato il reperto e l’immagine su di esso impressa, arrivando alla conclusione che non si tratti certamente né di un disegno né di un dipinto creato da mano umana.

Intorno a questo oggetto, come è evidente, è sorto un culto paragonabile a quello della Sacra Sindone conservata a Torino.

La Beata Maria Vergine di Guadalupe è patrona del Messico e di altre località, oltre che protettrice dei popoli di madrelingua spagnola, in particolare quelli originari del Centro e del Sud America.

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...