Incarnato e correttore: ecco come scegliere e applicare il colore giusto

Incarnato e correttore non possono non andare a braccetto. Per creare un buon make-up, infatti, dovete saper scegliere il colore giusto in base al vostro sottotono, ma non solo, anche la texture che meglio si sposa con il vostro tipo di pelle.

Ci sono regole assai chiare, che forse non conoscete. Ad esempio, per coprire le occhiaie, c’è chi ricorre ad un concealer più chiaro del fondotinta! Sbagliato! Sceglietelo sempre della stessa tonalità, solo così riuscirete a correggere eventuali discromie e brufoletti, uniformando davvero l’incarnato.

Curiose di saperne in più? Iniziamo!

Incarnato e correttore

Texture e formulazioni

Quante volte vi siete chieste se sia meglio utilizzare un correttore stick o liquido?

Per scegliere quale sia la consistenza migliore al caso vostro, dovete tener conto diversi fattori e in particolare modo della zona in cui lo applicherete. Se volete correggere le occhiaie o dovete illuminare alcuni punti del viso (come fronte e naso), allora optate per una formulazione liquida. Se, invece, volete cancellare macchie, imperfezioni e brufoli, ricorrete allo stick.

Non solo, abbiate riguardo di individuare con precisione il vostro tipo di pelle. Se mista o grassa, sarà opportuno per voi ricorrere ad un prodotto che sia opacizzante o compatto. Se secca, meglio una formulazione in crema o liquido.

In quest’ultimo caso, applicatelo sempre con un pennello sottile. Vi basterà stenderne un po’ dove necessario, picchiettatelo con il polpastrello in modo da poterlo uniformare alla base trucco e tiratelo con il pennello per un effetto naturale e coprente.

Incarnato e correttore: come scegliere il colore giusto

I colori si distinguono in primari (giallo, rosso, blu) e secondari (arancione, verde, viola). Ogni tono primario ha un suo complementare: ad esempio, il blu si oppone all’arancione, ad esempio, il rosso al verde, il giallo al viola.

LEGGI ANCHE:  Smokey eye estivo: soft, luminoso, caldo e sensuale.

La regola base prevede che due colori complementari se affiancati si esaltino. Se vengono sovrapposti, invece, si annullano a vicenda. Di conseguenza, se dovete coprire delle occhiaie bluastre, dovete optare per un correttore arancione.

Provate per credere!

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...