Redazione Contatti Impostazioni Privacy

Come ottenere un vitino da vespa in pochissimo tempo: gli esercizi più adatti

Pubblicità

Come ottenere un vitino da vespa: gli esercizi più adatti.

Le modelle sui giornali, in Internet e in tv hanno le maniglie dell’amore? No, eh. Ora, se sei abbastanza alta e dotata di una certa forza di volontà, anche tu puoi avere un vitino da vespa.

Pubblicità

Basta seguire con costanza la routine di esercizi che ti illustriamo qui di seguito. Oltre che, naturalmente, seguire una dieta parca e bilanciata.

Come ottenere un vitino da vespa: gli esercizi più adatti

Mettere su un vitino filiforme non è impresa facile. Non serve solo una costante attività fisica, ma anche una costante attenzione a quel che si mette nel piatto e a quanto si mette nel piatto.

Qui sotto ti indichiamo 5 esercizi che possono aiutarti a ottenere più facilmente un vitino da vespa.

Il grasso si accumula essenzialmente per due motivi: eccessiva alimentazione e mancanza di esercizio fisico. Un allenamento appropriato e una dieta sana favoriscono la perdita dei chili di troppo: lo afferma, per esempio, questo studio condotto dall’Università de la Frontera (Cile);

altri fattori che possono incidere possono essere la mancanza di riposo adeguato o anche fattori ormonali, come sostiene per esempio la American Thyroid Association.

Pubblicità

Ma veniamo ai nostri cinque esercizi.

Uno. Plank

Ti metti a pancia sotto, appoggiata sui gomiti e sulle punte dei piedi; schiena e gambe devono essere bene allineate e tese: questa posizione (non esattamente comoda, ma è appunto questo il segreto della sua efficacia) va mantenuta per qualche secondo e l’esercizio va ripetuto più volte per ciascuna sessione. Le serie vanno aumentate un po’ alla volta.

Due. Plank con ginocchia al petto

Si parte dalla posizione precedente, ma con le braccia distese e puntate verso terra. Si tratta di imitare il movimento che faremmo se stessimo correndo o salendo le scale, però senza muoversi di un centimetro; in sostanza si portano le ginocchia verso i gomiti in modo alternato.

Tre. Torsione del tronco

Per vitino da vespa occorre mantenere il tronco il più flessibile che si può. Un modo per riuscirci è estendere tutto un lato del corpo come se si desiderasse raggiungere qualche cosa che si trova molto in alto.

Secondo uno studio dell’Università di Malaga, questo esercizio, se fatto bene, può prevenire le contratture.

Quattro. Torsioni orizzontali

Pubblicità

Si tratta di voltarsi col tronco come se volessimo guardare all’indietro, ma senza muovere i fianchi. Si possono tenere le mani sui fianchi oppure ci si può aiutare con una fascia elastica o con una sbarra. In certe palestre quest’esercizio si può fare utilizzando dei macchinari fatti apposta.

Cinque. Ginocchia ai gomiti

Ci si mette in piedi, le mani dietro la testa e le gambe leggermente divaricate: si solleva ogni ginocchio verso il gomito corrispondente alternando i lati.


Potrebbe interessarti anche...